1907-2007 Un Mondo Una Promessa

Torretta innalzata

maggio 29th, 2009 Posted in Dal gruppo
La sq. Squali e la Torretta

La sq. Squali, nei giorni 23-24/05/09, ha deciso di sostenere un’altra dura prova dell’anno: la 2° impresa.

L’obbiettivo preposto dai ragazzi è quello di costruire una torretta, che non avessero mai fatto. Dopo due settimane di preparazione, la sq. è partita puntuale per una nuova avventura. Arrivati sul posto, un gruppo ha subito incominciato a costruire il tre piedi di base e a prendere le giuste misure per un altro treppiedi, che verrà poi inserito in quello base; un gruppo invece ha lavorato per realizzare la scala della torretta e infine c’era un terzo gruppo che costruiva il rifugio per la notte. Con il caldo ormai insopportabile, la sq. decise che doveva finire la torretta entro la giornata. Legatura dopo legatura la torretta incominciava a prendere forma e la sq. era sempre più motivata a finire. Quindi dopo tanto sforzo alle ore 19:00 del giorno 23/05/09 la torretta era terminata. La sera durante la cena, (composta da ali di pollo ben cotte) la sq. ha osservato per molto tempo la torretta, risultato di otto fatiche messe insieme, e ha capito cosa doveva essere sistemato il giorno dopo.

Il mattino seguente la sq., fiera di se stessa, incomincia subito i lavori di rifinitura, in modo da rafforzare di più la torretta. Dopo la sistemazione della torretta e dopo le foto, fatte dal grande Giorgio Di Rosa. Finito il dovere incominciò il piacere, infatti visto il grande caldo, la sq. involontariamente decise di fare una battaglia di gavettoni per rinfrescarsi. Alle 10:30 la sq. andò a S.Massimiliano per vedere la messa, dove è stata accolta molto calorosamente ricevendo pure molti complimenti dai capi del Modica 3. Finita la messa la sq. ritorna nel luogo in cui ha montato la torretta e riordina, fino alla fine dell’uscita.

Dalla verifica di questa uscita, la sq. ha espresso un giudizio molto positivo di questa uscita, nell’attesa della missione di sq. per completare l’obbiettivo dell’anno “conquistare la specialità”.

Giulio Criscione, C.Q.