1907-2007 Un Mondo Una Promessa

Squali sq. Top maschile della Sicilia

settembre 16th, 2008 Posted in Dal reparto, Dalle squadriglie

IMG_2466.jpg

Quest’anno il campo regionale dei Guidoncini Verdi è stato un successo per il Modica 2. Innanzitutto quattro delle nostre squadriglie del reparto Greenpeace (Delfini, Koala, Puma e Squali) hanno conquistato la specialità di squadriglia (rispettivamente Espressione, Artigianato, Nautica ed Esplorazione). Ma ancor di più la sq. Puma è stata nominata sq. Top del sottocampo di Nautica ed Olympia e la sq. Squali, oltre ad essere anche lei Top del sottocampo di esplorazione, è stata eletta squadriglia maschile TOP della Sicilia.

Si tratta di un risultato che fa onore a tutto il gruppo e che premia l’impegno e lo stile dimostrati nell’ultimo anno scout.Sq. Puma
Adesso leggiamo come Orazio, il caposq. degli Squali, ha vissuto questo campo dei Guidoncini Verdi 2008.
 

– IL SOGNO DIVENTATO REALTÀ –

Sono stati solo due giorni, come ogni anno, ma sono stati due giorni pieni d’emozioni che mi hanno fatto rivivere tutte le avventure vissute in due anni, si proprio due anni perché sono due anni che sogniamo di vincere i “Guidoncini Verdi Sicilia” e ora finalmente ce l’abbiamo fatta.

Scrivo questo articolo la sera del ritorno dal campo, giorno 7 settembre 2008, e ancora non ci credo che finalmente il mio sogno e il sogno di ogni singola persona che forma questa grande Squadriglia si è realizzato. Penso ancora alla sera quando gia la vedevo perduta perchè il capo Sotto campo, nonché il capo regionale della Branca E/G, mi ha fatto accorgere e ricordare di un errore mio che condizionava tutta la sq. Però grazie al supporto dei capi e soprattutto dei miei ragazzi che mi hanno saputo consolare anche quando vedevano che per colpa mia stava per svanire il sogno. Quella stessa sera, dopo che mi sono calmato, ci siamo diverti molto sia per le risate che ci siamo fatti (per lo più per mano di Anthony) ma anche perché abbiamo fatto lo spuntino di mezzanotte ed eravamo nel nostro clima di sq. e non ci importava niente di quello che succedeva fuori dalla tenda.

Al mattino abbiamo montato gli stand, come è solito farsi, e in quei momenti di lavoro, ma anche dopo quando aspettavamo il capo, il cuore batteva all’impazzata e l’attesa iniziava ad essere snervante. Comunque questa forte emozione veniva anche pareggiata dai ragazzi e dai capi che ci facevano molte congratulazioni già al solo vedere il modellino di Cava Baravitalla. Soprattutto tutti ci chiedevano informazioni sull’esperienza in Svizzera e ci chiedevano come siamo riusciti a fare tutto quello che abbiamo fatto.

Siamo riusciti a prendere 11 coins e posso dire che eravamo tutti stanchi perché faceva molto caldo e siccome eravamo fieri e contenti di quello che siamo riusciti a fare, con tutto che eravamo stanchi, non smettevamo mai di raccontare a tutti le nostre avventure.

Così arriviamo alla resa dei conti…

Dopo che sono stati consegnati i guidoncini verdi a tutte e 104 le sq. presenti al campo, è arrivato il momento di annunciare il vincitore di sotto campo. Allora prima siamo stati scelti insieme ad altre due sq. per fare una sorta di semifinale da cui siamo usciti vittoriosi.

Così al raduno con gli altri sotto campi c’è stato il confronto tra me e Roberto, il capo dei Puma, l’altra sq. maschile del reparto che è venuta ai guidoncini verdi, e lì guardando solo gli attestati che ci hanno consegnato abbiamo subito capito che tutte e due le nostre sq. eravamo state scelte per mirare al titolo di sq. Top dei Top.

A tal punto davanti alle 104 sq. che aspettavano tutte il verdetto della squadriglia vincitrice, lì la tensione e l’emozione avevano preso il sopravvento ed io non riuscivo più neanche a parlare. Così quando il capo ha detto queste testuali parole: – ” la sq. maschile vincitrice è, sono esploratori, sono della Sicilia orientale, ansi sud-orientale, la sq. maschile vincitrice è la SQ. SQUALI MODICA 2…” ; è stato bellissimo. Per prima cosa quando hanno annunciato il verdetto e noi abbiamo sentito dire il nostro nome io mi sono girato verso di loro e per un secondo ci siamo guardati in faccia ed eravamo tutti sconvolti, poi sono iniziate le grida e dopo di ciò siamo andati al centro del quadrato per ritirare il premio e a presentare la squadriglia, ma prima ancora quando è stato detto il nostro nome si è sentito un grido di felicità che veniva dalla parte dei capi: ERA NAUSICA che era così contenta per noi che non si è potuta trattenere.

La gioia, le emozioni, la felicità, di quel momento sono indescrivibili…

Anche quando hanno chiamato i nostri capi non abbiamo finito di festeggiare, infatti Luigia ha dato ad ognuno di noi un bacio e Vanessa si è messa a saltare insieme a noi.

La gioia era ed è ancora ora così grande che non ci sono parole, aggettivi per descriverla.

Mi viene quasi da piangere, ansi come non l’ho fatto a Piazza Armerina non lo so; però voglio finire quest’articolo con un consiglio per la sq. che purtroppo lascio e per chiunque legga queste parole:

non smettete mai di sognare perché non c’è un’età per farlo e se ancora non avete iniziato non è mai troppo tardi; ponetevi degli obbiettivi e fate di tutto per raggiungerli e nel fare questo distinguetevi dalla massa che non vuol fare niente e andate sempre contro vento così facendo attraverserete quel muro per vedere cosa c’è dietro di lui e per scoprire come è fatto il mondo per poi mettervi in gioco, perché ricordatevi che B.- P. diceva “guida da te la tua canoa”.

Anno 07/08                         

IL CAPO SQUADRIGLIA  Orazio Ciulo
(S. F.)

Guarda nella galleria fotografica le avventure della squadriglia Squali:

Specialità di Squadriglia

Lands of Adventure